• Today is: lunedì, Marzo 1, 2021

Covid-19, l’allarme del prof Crisanti: “Serviva lockdown a Natale. Troppi casi giornalieri”

Covid-19, l'allarme del prof Crisanti: "Serviva lockdown a Natale. Troppi casi giornalieri"

“Se avessimo fatto un lockdown serio a Natale questo problema non ce l’avremmo, quello cha manca sono linee chiare e precise date in anticipo”: lo ha detto Andrea Crisanti, virologo, direttore del laboratorio di microbiologia all’Universita’ di Padova, al programma In Vivavoce di Rai Radio1.

“Per uscire da questa pandemia ci sono tre ricette – ha aggiunto – misure di contenimento, implementazione di un piano nazionale di sequenziamento delle varianti, e finalmente implementare un sistema che sia in grado di bloccare la trasmissione del virus sul territorio. Bisogna buttare a mare questi test rapidi, sono come pistole ad acqua contro il virus, creano un fattore distorsivo senza precedenti”.

“Abbiamo ancora tantissimi casi giornalieri, in Italia c’e’ una prevalenza di circa il 18% della variante inglese, ha una infettivita’ elevatissima, puo’ mettere in ginocchio un paese come dimostra l’esperienza di Portogallo, Israele, Germania del Nord e Inghilterra stessa – ha sottolineato Crisanti – La colpa non e’ delle persone, ma gli si da’ la possibilita’ di andare in giro. Penso che gli italiani meritino rispetto e che venga detta la verita’. Se le misure di restrizione messe in atto in primavera fossero state protratte altre due o tre settimane non saremmo arrivati in questa situazione – ha concluso – Lo siamo per gli sbagli fatti da maggio a settembre, in parte indotti dalla necessita’ di cedere a quel gruppo a quegli interessi, partiti o categorie. Il virus e’ tra noi, se continuaimo con questo tira e molla alla fine non ci saranno piu ristori per nessuno, basta vedere le economie asiatiche che sono in piena esplosione grazie ad una politica diversa, di tolleranza zero. Ogni caso e’ un caso di troppo perche’ puo’ reinnescare l’epidemia”.

Alessandro Fucci
Alessandro Fucci