• Today is: giovedì, Settembre 24, 2020

Coronavirus, Trump insiste: “Il virus prodotto a Wuhan”

Coronavirus, Trump pronto alla fase 2: "Riapriamo l'America"

Donald Trump attacca nuovamente la Cina, sostenendo che il Coronavirus sia stato creato in laboratorio a Wuhan. E dice di avere anche delle prove.

“Lì deve essere successo qualcosa di terribile. Può essere stato un errore, qualcosa che si è sviluppato inavvertitamente, oppure qualcuno lo ha fatto di proposito“. Queste le parole pronunciate ieri sera da Trump durante la conferenza stampa alla Casa Bianca. Secondo quanto riportato dall’agenzia Reuters, quando a Trump è stato chiesto se avesse visto prove in grado di fornirgli quella che lui ha definito “un alto grado di sicurezza” riguardo l’origine del virus nell’Istituto di virologia di Wuhan, il presidente ha risposto “sì, sì, le ho viste“, precisando però di “non poter parlare oltre”. Accuse che ormai vanno avanti da mesi nonostante la comunità scientifica internazionale sia concorde nell’affermare che l’origine del virus sia naturale, passata dagli animali all’essere umano.

Interrogato poi sulle possibili ritorsioni contro la Cina Trump ha dichiarato di poter applicare delle tariffe sanzionatorie.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.