• Today is: mercoledì, Agosto 12, 2020

Coronavirus, torna la paura in Cina: 8000 persone messe in quarantena

Coronavirus, torna la paura in Cina: 8000 persone messe in quarantena

Il Coronavirus non sembra voler dare tregua alla Cina. Almeno 8000 persone sono state messe in quarantena dalle autorità della Cina nordorientale a causa di un nuovo focolaio emerso intorno alla città di Shulan.

Nuovi contagi in Cina

Focolai minori sono stati registrati anche altrove nel paese, tra i timori di un’altra ondata di virus. “Timori non infondati”, secondo Zhong Nanshan, uno dei massimi esperti di salute della Cina e consigliere del governo sulla risposta al Coronavirus, che intervistato dalla Cnn ha chiarito: evitare una nuova ondata di casi rimane una “grande sfida” per il Paese.

Intanto sono cinque i nuovi casi di Coronavirus registrati oggi in Cina, contro gli otto contati ieri. Lo riporta la Commissione sanitaria nazionale segnalando che tre dei nuovi infetti sono stati trasmessi a livello nazionale. Non sono stati segnalati decessi correlati alla malattia. Nelle ultime 24 ore, prosegue la commissione, otto pazienti sono stati dimessi dall’ospedale dopo la guarigione e si e’ concluso lo stretto monitoraggio di 633 persone che avevano avuto contatti con pazienti infetti. Ad oggi il numero totale di persone contagiate in Cina, paese da cui ha avuto origine la pandemia, e’ salito dunque a quota 82.947 con 4.634 morti

Alessandro Fucci
Alessandro Fucci