• Today is: giovedì, Ottobre 29, 2020

Coronavirus nel mondo, ad oggi ci sono 16 milioni di persone contagiate

Coronavirus nel mondo, ad oggi ci sono 16 milioni di persone contagiate

Il bilancio dei casi di coronavirus a livello globale ha superato questa mattina la soglia dei 16 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo i dati dell’università americana i contagi nel mondo hanno raggiunto quota 16.046.986, inclusi 644.528 morti. Dall’inizio della pandemia sono guarite 9.262.520 persone.

STATI UNITI – Sono 68.212 i nuovi casi di coronavirus registrati negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore. E’ il nuovo bilancio diffuso dalla Johns Hopkins University. Salgono così a 4.174.437 i casi di positività nel Paese. Il numero delle vittime è stabile sui 146.391, di cui 1.067 nelle ultime 24 ore.

BRASILE – Il Brasile ha registrato ieri 51.147 nuovi casi di coronavirus: si tratta del quarto giorno consecutivo che nel Paese i contagi superano quota 50.000 in sole 24 ore. Secondo i dati del ministero della Sanità, riporta la Cnn, il bilancio complessivo delle infezioni sale così a 2,39 milioni. Allo stesso tempo, vi sono stati ulteriori 1.211 decessi, per un totale dall’inizio della pandemia di 86.449 vittime. Per il Brasile questa è stata una settimana record, con ben 321.623 nuovi casi, ha sottolineato il ministero.

CILE – Il Cile ha registrato oltre 9.000 morti provocati dal coronaviurs, un bilancio che supera quota 13.000 includendo anche i decessi legati ai casi probabili di Covid-19: lo ha reso noto il ministero della Sanità del Paese, che ha deciso di conteggiare anche le persone “probabilmente” morte a causa del virus in linea con le raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms). Nel complesso i decessi confermati sono 9.020 (di cui 106 nelle ultime 24 ore), ai quali se ne aggiungono 4.183 dovuti probabilmente al virus, per un totale di 13.203 a fronte di 343.592 casi (di cui 2.287 nelle ultime 24 ore).

COREA DEL NORD – La Corea del Nord ha reso noto di avere individuato il primo “caso sospetto” di Covid-19. Lo ha reso noto l’agenzia Kcna, aggiungendo che si tratta di una persona fuggita in passato in Corea del Sud e rientrata recentemente nel Paese. Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha convocato una riunione d’emergenza del politburo per esaminare la situazione.

INDIA – Il numero di morti provocati dal coronavirus in India ha superato quota 32.000: è quanto emerge dal conteggio della Johns Hopkins University. Secondo i dati dell’università americana nel Paese i decessi hanno raggiunto quota 32.060 a fronte

Mariacarmela Fucci
Mariacarmela Fucci