• Today is: sabato, Dicembre 5, 2020

Coronavirus, l’ISS suona l’allarme: “Situazione grave, 11 regioni a rischio elevato”

Numeri paurosi quelli registrati in Italia negli ultimi giorni. A confermarlo è l’ultimo report diffuso dall’Istituto Superiore di Sanità sull’andamento del contagio nel Paese. Nel periodo 19-25 ottobre infatti l’indice di trasmissibilità Rt calcolato sui casi sintomatici di coronavirus è pari a 1,70, con undici regioni classificate a rischio elevato (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Liguria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Valle d’Aosta e Veneto) di una trasmissione non controllata del virus.

Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Molise, Umbria e nelle Province autonome di Bolzano e Trento sono le altre otto regioni classificate a rischio moderato con elevata possibilità di progredire a rischio alto nel prossimo mese.

Il presidente dell’ISS Brusaferro ha confermato che la situazione nazionale “è compatibile con lo scenario 3 verso lo scenario 4”, con alcuni “contesti regionali in cui è importante fare una valutazione di intervento urgente e mirato”.

“L’epidemia sta correndo in tutti i Paesi europei. In Italia il dato è in crescita in tutte le Regioni. Lo scenario 4 è stato raggiunto in alcune Regioni, la situazione è grave e si traduce in una estrema difficoltà di tracciamento”, ha spiegato Brusaferro nel corso di un incontro con la stampa per illustrare l’andamento della pandemia in Italia.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.