• Today is: mercoledì, Settembre 23, 2020

Coronavirus, la Svezia non ha mai chiuso ma ora ha il più alto tasso di mortalità in Europa

La Svezia è diventata nell’ultima settimana il paese con il più alto tasso di mortalità in Europa per Coronavirus.

Da quando è scoppiata la pandemia la Svezia ha fatto parlare di se per il peculiare approccio con il quale ha deciso di affrontare l’emergenza Coronavirus. Mentre i paesi di mezzo mondo andavano in Lockdown la Svezia ha deciso di non chiudere mai, tenendo aperte scuole, ristoranti e bar, affidandosi esclusivamente al buon senso dei suoi cittadini.

E se molti hanno criticato le scelte della Svezia, che fin dall’inizio aveva mostrato dati peggiori rispetto agli altri paesi del nord Europa che avevano deciso di applicare maggiori restrizioni, non erano però mancati gli elogi per il paese che combatteva il virus con il buon senso salvaguardando l’economia. Forse ora però bisognerà ricredersi visto che, nell’ultima settimana, la Svezia è divenuta ufficialmente il paese con il più alto tasso di mortalità in Europa. La stima è stata diffusa da due fonti indipendenti: il Financial Times, che da diverso tempo aggiorna calcoli e stime sul contagio nei principali paesi del mondo, e il blog di statistica Our World In Data. Entrambi hanno calcolato che nell’ultima settimana in Svezia sono morte ogni giorno in media più di 6 persone su un milione.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.