• Today is: giovedì, Agosto 13, 2020

Contrabbando di sigarette, arrestati 5 militari della Marina italiana

Sono stati arrestati 5 militari della Marina italiana perchè gravemente indiziati di aver contrabbandato sigarette e confezioni del farmaco Cialis. Oltre ai 5 militari italiani è stato arrestato anche un ufficiale della marina militare libica. I militari italiani hanno organizzato il tutto da Tripoli, trasportando sulla nave militare italiana “Caprera” i prodotti di contrabbando.

Gli indagati sono accusati a vario titolo dei reati di contrabbando pluriaggravato, d’imbarco arbitrario di merci di contrabbando sulla nave militare Caprera, di peculato d’uso, di istigazione alla corruzione, di corruzione per atti contrari ai doveri dell’ufficio ed, infine, di falso ideologico. Il trasporto della merce di contrabbando sarebbe avvenuto nel contesto della missione internazionale “Operazione Mare Sicuro” svolta dalla nave “Caprera” della Marina Militare italiana nel porto di Tripoli dal 31 marzo del 2018 sino al 12 luglio.

Le sigarette e il farmaco dovevano essere venduti agli stessi appartenenti alla Marina Militare di Taranto ed anche a persone fuori da questo contesto. L’acquisto del carico illecito era stato inserito tra beni e servizi fatturati allo Stato italiano per la missione all’estero.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.