• Today is: domenica, Ottobre 25, 2020

Confindustria:deficit/Pil 2020 vola a +10,8%,debito al 158,7%

Vola il rapporto deficit/Pil che aumentera’ del 10,8% nel 2020 (nel 2019 era all’1,6%) a causa della profonda flessione del Pil e degli interventi adottati dal governo per contrastare l’emergenza economica. Anche il debito/Pil schizzera’ a livelli preoccupanti: tocchera’ il 158,7% nel 2020 e il 156,5% nel 2021, con un balzo di oltre 24 punti dal 134,6% del 2019.

Sono questi i dati contenuti nel rapporto di previsione del Centro studi di Confindustria. Le misure prese dal governo secondo il rapporto valgono nominalmente circa 100 miliardi di euro, 6,1 punti del Pil, in termini di deficit, ipotizzando che in larga parte verranno erogati entro la fine dell’anno (finora ne sono stati utilizzati 76,8 miliardi) Nel 2021 il rapporto deficit/Pil poi scendera’ al 5,8% per effetto del rimbalzo parziale del Pil. Il deficit non incorpora pero’ la manovra che il governo intende presentare nel prossima legge di bilancio e neanche l’utilizzo delle risorse europee previste dal Next generation Eu, ma include la disattivazione della clausola di salvaguardia in materia di Iva e accise.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.