• Today is: domenica, Maggio 9, 2021

Certificato verde europeo per il Covid-19, Amendola: “Non è un passaporto, privacy salvaguardata”

amendola certificato verde

Non ci sarà violazione della privacy. Il certificato verde europeo non e’ un passaporto, ma un QR che colleziona dati su vaccini e tamponi, nel rispetto della privacy. Questa è la spiegazione data dal sottosegretario agli Affari europei, Vincenzo Amendola, in un’intervista a “Sky Start”.

“Non uso il termine pass, perche’ non e’ un passaporto”, ha detto Amendola, specificando che la privacy e’ “uno degli elementi a cui lavoreremo a livello internazionale con gli Stati europei, e col ministero della Sanita’ per il certificato italiano”.

Il certificato entrera’ in vigore a meta’ giugno, e’ “i dati della privacy saranno salvaguardati“, ha aggiunto il sottosegretario, sottolineando che “noi lavoriamo col Garante della privacy proprio per questo”. Il certificato sara’ “un QR scaricabile sul cellulare, e collezionera’ dati su vaccini, tamponi e immunizzazione, permettendo cosi’ di viaggiare in tranquillita'”, ha concluso Amendola.

Tag:
Mariacarmela Fucci
Mariacarmela Fucci