• Today is: giovedì, Novembre 26, 2020

Campania in zona gialla: la spiegazione dal Ministero e la reazione di De Luca

Dopo il record di ieri (4.181), la Campania registra oggi 3.888 contagi (di cui 210 sintomatici). Sulla decisione, non senza polemiche, di inserire la Campania in zona gialla, quella ritenuta meno grave dal Ministero della Salute, è intervenuto Gianni Rezza, Direttore Generale della Prevenzione del dicastero guidato da Roberto Speranza.

Rezza ha spiegato che la Campania ha “molti casi ma ha un Rt molto più basso per esempio di Lombardia o Calabria. Perché evidentemente la trasmissione è molto aumentata nelle scorse settimane ma adesso si è in qualche modo stabilizzata, per cui c’è un Rt non particolarmente elevata. Evidentemente le ordinanze regionali possono avere avuto un certo effetto sulla trasmissione”.

In precedenza il governatore Vincenzo De Luca, per nulla d’accordo con le decisioni del Governo, ha invitato “tutti i sindaci campani “a predisporre da oggi la chiusura dei lungomari e di parte dei centri storici nei fine settimana. Non possiamo tollerare che ci siano, in questa situazione, migliaia di persone che vanno a passeggio come se niente fosse”.

 

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.