• Today is: lunedì, Aprile 19, 2021

Camion travolge e uccide capostazione, grave operaio

Dramma a Napoli, incinta con il Covid partorisce bimba morta: "Ambulanza in ritardo"

Sono stati travolti da un camioncino parcheggiato su una salita che, per cause in corso di accertamento, ha iniziato a prendere velocità. Un uomo di 41 anni, Salvatore Brancaccio, capostazione dell’Eav nella stazione della Circumvesuviana di Ponticelli, periferia est di Napoli, è morto mentre un dipendente di una ditta di pulizie è rimasto gravemente ferito e al momento è ricoverato in codice rosso all’ospedale del Mare.

L’incidente, secondo una prima ricostruzione, è avvenuto nel tardo pomeriggio di venerdì 26 marzo nei pressi della stazione di via Botteghelle. Nella zona è  infatti presente un’area di smistamento dei convogli della Circumvesuviana e si stava procedendo ad una operazione di bonifica e pulizia affidata a una ditta esterna all’Ente Autonomo Volturno, la holding regionale che si occupa del trasporto pubblico.

Il capostazione, originario di Torre del Greco, e l’operaio hanno cercato di fermare il camion che era inizialmente fermo e, per cause ancora in corso di accertamento, ha preso velocità (probabilmente a causa del freno a mano azionato male). I due sono stati travolti e per il 41enne non c’è stato nulla da fare. Sul posto è intervenuta la polizia che indaga sull’accaduto.

“Un incidente assurdo, qualunque parola è fuori luogo – dice il presidente dell’Eav, Umberto De Gregorio – solo sgomento. Per quel che vale non lasceremo senza sostegno materiale la famiglia”.

“L’incidente verificatosi nella stazione ferroviaria Eav di Botteghelle, in cui e’ deceduto un giovane capostazione e un collega operatore delle pulizie e’ rimasto gravemente ferito, ci provoca profonda tristezza e grande preoccupazione. Auspichiamo che venga fatta chiarezza su quanto accaduto al piu’ presto e ci associamo al dolore delle famiglie dei lavoratori rimasti vittime dell’ennesima tragedia sul luogo di lavoro. La sicurezza resta una priorità da garantire, occorre maggiore impegno da parte di tutti i soggetti che hanno competenza in materia”. Cosi’, in una nota, Alfonso Langella, segretario generale della Fit Cisl Campania. Sull’accaduto indaga la polizia.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.