• Today is: lunedì, Novembre 23, 2020

“Brexit”, è quasi rottura con l’Ue: “Accordo per ora impossibile”

Lo spettro di una Brexit dura e senza accordo si fa sempre più vicino. “Sono molto dispiaciuto. Il 31 ottobre è alle porte e sulla Brexit non c’è alcun progresso. Johnson me lo ha detto più volte: ‘Non chiederò mai un rinvio della Brexit!’. Ma se allora si vuole davvero un accordo, bisogna prendersi le proprie responsabilità. Sempre se lo si voglia. Quelle non sono proposte serie, sono idee! Ma poi, come si può pensare che il Parlamento locale dell’Irlanda del Nord possa avere il potere di decidere sul futuro delle delicatissime relazioni tra Belfast e Dublino? Questo è compito delle autorità nazionali!”.

Sono le dichiarazioni di David Sassoli, il Presidente italiano del Parlamento europeo che raramente è stato visto così contrariato. È evidente che l’atteggiamento di Boris Johnson, Primo ministro inglese, ha fatto perdere le staffe anche a lui. Il problema principale è che a soli 23 giorni dall’uscita catastrofica e senza accordo dell’Inghilterra dall’Unione Europea, ancora non vi è un accordo per la Brexit.

Ma l’aspetto più grave, così come rivelato dalla stampa britannica, è che il “No Deal” sarebbe ben voluto da diversi esponenti vicini a Downing Street, i cosiddetti falchi della Brexit. Addirittura alcuni politici di spicco di Londra avrebbero promesso accordi economici vantaggiosi ad alcuni paesi europei dell’Est se avessero messo il veto alla decisione di rinviare una Brexit dura.

Insomma una “Strong Brexit” potrebbe causare forti problemi al Regno Unito nel momento in cui Irlanda e Scozia deciderebbero di restare nell’orbita europea. Ma potrebbe spaccare anche L’Unione, nel momento in cui anche solo uno dei 28 stati comunitari accettasse la corte di Johnson. La soluzione migliore sarebbe un accordo ma non si capisce perché da Londra non siano arrivati segnali positivi su questo fronte.

 

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.