• Today is: giovedì, Novembre 26, 2020

Attentato Vienna, 4 morti e 22 feriti: tre arresti e 14 fermi

Attentato Vienna, salgono a 4 le vittime. Ancora un sospetto in fuga: "Restate a casa"

E’ di almeno 4 morti, oltre all’attentatore ucciso, e 22 feriti il bilancio della notte di terrore vissuta a Vienna ieri. Le  indagini hanno già portato a 3 arresti e 14 fermi. L’ipotesi resta quella di un attentato terroristico con un legame ideologico con l’Isis. Non si esclude il movente antisemita.

“Siamo stati obiettivo di un vile attacco terroristico, l’ora buia della nostra Repubblica”, ha detto il cancelliere austriaco Sebastian Kurz in un discorso alla nazione. “Noi dobbiamo essere coscienti – ha detto Kurz- che non c’è una battaglia fra cristiani e musulmani, o fra l’Austria e i migranti. No. Questa è una lotta fra le molte persone che credono nella pace e alcuni che auspicano la guerra”. Ma “non ci lasceremo intimidire” e “difenderemo i nostri valori fondamentali, il nostro modello di vita e la nostra democrazia con tutte le nostre forze”, ha aggiunto.

A perdere la vita due uomini e tre donne. Sei, dei 22 feriti ricoverati in ospedale, sono in pericolo di vita. Tutti sono stati colpiti da armi da fuoco. I terroristi hanno sparato a chi sedeva ai tavolini dei bar in sei diversi punti del centro storico: i viennesi si stavano godendo l’ultima serata prima di un lungo mese di lockdown imposto per l’epidemia da coronavirus.

Il responsabile della strage è stato identificato come Fejzulai Kujtim, 20 anni. L’uomo, ucciso in 9 minuti, aveva origini macedoni, ma era nato e cresciuto a Vienna, e quindi aveva la doppia cittadinanza.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.