• Today is: venerdì, Aprile 23, 2021

AstraZeneca è sicuro, la vaccinazione riprende: in Italia “tre casi di trombosi rare”

Vaccino anti-Covid, in Italia somministrate 118.554 persone: "Valutiamo turni serali"

“Il vaccino AstraZeneca è sicuro ed efficace nel contrastare il covid-19 e riduce i casi di trombosi” rispetto alla popolazione non vaccinata. Dall‘Ema, l’agenzia europea dei medicinali, arriva il via libera al ritorno della somministrazione dei siero dell’azienda anglo-svedese dopo il blocco cautelativo di lunedì 15 marzo. “I benefici del vaccino sono superiori ai rischi ed escludiamo relazioni tra casi di trombosi e la somministrazione dei sieri” afferma la direttrice di Ema Emer Cooke nel corso della conferenza stampa in corso ad Amsterdam.

“I casi di trombosi dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca sono inferiori a quelli che avvengono tra la popolazione non vaccinata” ha spiegato Sabine Straus, presidente del Prac (Commissione di farmacovigilanza), specificando che i casi di “trombosi rare” sono tre in Italia. A livello europeo invece sono stati riportati 25 casi” di eventi tromboembolici rari “su 20 milioni di vaccinati” con AstraZeneca.

Un pronunciamento accolto “con soddisfazione” dal presidente del Consiglio Mario Draghi. La somministrazione del vaccino di AstraZeneca quindi “riprenderà già domani”, ha chiarito in una nota il premier. “La priorità del governo rimane quella di realizzare il maggior numero di vaccinazioni nel più breve tempo possibile”, ha aggiunto Draghi.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.