• Today is: domenica, Maggio 9, 2021

Ancora un femminicidio, sgozza la moglie e la cagnetta: poi prova a togliersi la vita, ma ci ripensa

Ancora un femminicidio, sgozza la moglie e la cagnetta: poi prova a togliersi la vita, ma ci ripensa

Terzo femminicidio nel giro di tre giorni. L’ultimo è avvenuto questa notte a Rocchetta Nervina, nell’entroterra di Ventimiglia. Un uomo ha ucciso la moglie, sgozzandola e poi ha tagliato la gola anche alla loro cagnetta, provando infine a tagliarsi le vene. Poi ha titubato e ha chiamato i soccorsi.

Si è sconvolta così la quiete di un paesino di 280 abitanti nel cuore della Val Nervia, poco dopo le 4.30 il rumore delle sirene ha svegliato i residenti. Lui, Silvio Sartori, ex alpino di 81 anni, ha preso un coltello e ha colpito la moglie senza pietà. Il movente sarebbe riconducibile ai continui litigi che avvenivano tra la coppia. Secondo alcune testimonianze l’ultimo sarebbe avvenuto domenica in chiesa, ma nessuno si aspettava un tragico epilogo. La vittima, Tina Boeri, 81 anni, è adesso la più anziana di questi ultimi tre femminicidi.

Un bilancio che diventa sempre più grave con 18 vittime assassinate dall’inizio del 2021 e le ultime tre solo in questo fine settimana e lunedì.

 

 

Mariacarmela Fucci
Mariacarmela Fucci