• Today is: mercoledì, Ottobre 21, 2020

Alta tensione in Iraq: migliaia di manifestanti assaltano l’ambasciata USA a Baghdad

Migliaia di manifestanti iracheni assaltano l’ambasciata USA a Baghdad. Protestano contro i raid lanciati dagli americani domenica contro alcune strutture della milizia filoiraniana Kataib Hezbollah al confine tra Iraq e Siria.

I manifestanti si sono staccati dal corteo funebre per i 25 combattenti uccisi nei raid americani e si sono diretti verso l’ambasciata USA al grido di slogan come “morte all’America” e “No a Trump”. Dopo un primo momento in cui erano stati respinti, i manifestanti sono riusciti ad entrare nella Green Zone e raggiungere l’ambasciata. Nel tentativo di disperdere la folla, le truppe Usa hanno usato lacrimogeni e granate stordenti. L’ambasciatore Matthew H. Tueller e parte del personale della sede diplomatica sono stati allontanati. Negli scontri sono state bruciate anche delle bandiere a stelle e strisce.

L’escalation–  Tutto comincia venerdì scorso quando venogno lanciati dai miliziani dei missili contro interessi americani nella regione: in particolare il lancio venerdì scorso di oltre 30 razzi contro una base USA a Kirkuk che ha causato la morte di un contractor- cioè un mercenario- statunitense. In risposta a questa morte gli USA hanno mostrato i muscoli domenica, attaccando 5 strutture tra il confine iracheno e siriano e provocando 25 morti e decine di feriti.

I manifestanti– In Iraq da un mese decine di migliaia di persone scendono in piazza per protestare contro il governo e la corruzione. Tra i nemici delle grandi mobilitazioni ci sono anche alcune milizie, come Kataib Hezbollah e gli sponsor iraniani dell’esecutivo, colpevoli secondo il movimento di protesta di appoggiare il governo guidato dal primo ministro Adel Abdul Mahdìs. Ma oggi a manifestare davanti all’ambasciata statunitense c’erano sopratutto i combattenti di gruppi paramilitari vicini a Teheran. Tra i molti esponenti di spicco delle milizie, c’era Qais al.Khazali, capo della filoiraniana Asaib al-Haq, tra i leader sciiti più temuti e rispettati.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.