• Today is: lunedì, Ottobre 26, 2020

40 anni dalla tragedia di Ustica, Guerini: “E’ un dovere mantenere vivo il ricordo”

40 anni dalla tragedia di Ustica, Guerini: "E' un dovere mantenere vivo il ricordo"

“Il 27 giugno del 1980 e’ una giorno che restera’ sempre nella memoria civile del nostro Paese: se a 40 anni di distanza e’ un dovere mantenere vivissimo il ricordo indelebile delle vittime e costante la vicinanza alle loro famiglie, altrettanto doveroso e’ proseguire nella ricerca di una verita’ piena e definitiva sull’accaduto”, queste le parole del ministro della Difesa Lorenzo Guerini in una lettera inviata a Daria Bonfietti, presidente dell’ associazione dei parenti delle vittime della strage di Ustica.

“E’ una data che si inserisce in un tempo, e in particolare in un anno, che ha segnato la storia d’Italia – prosegue Guerini -. Azioni terroristiche, stragi e omicidi che hanno tentato da diversi fronti di mettere a repentaglio la stabilita’ delle istituzioni, le quali tuttavia hanno saputo reagire preservando la nostra democrazia. Un anno tremendo che ha inciso la coscienza di ogni cittadino che ha vissuto quel periodo.

Un momento della storia all’interno del quale anche i fatti di Ustica continuano a meritare il massimo dell’attenzione e dell’impegno da parte di tutti. Lo si deve in primo luogo alle vittime, a Voi, loro famigliari colpiti da un dolore che non puo’ spegnersi. Ricordare non puo’ essere un esercizio retorico. Significa sapere che cio’ che siamo oggi e’ attraversato anche dal sacrificio di vite innocenti che hanno il diritto di continuare ad essere riconosciute come tali. Ne va della qualita’ della nostra convivenza civile. Ustica fa parte pienamente della nostra storia comune e per questo ringrazio tutti Voi che negli anni ne avete tenuta viva la memoria”.

Redazione
Redazione

Il Rinascimento Magazine è un contenitore web di news Italiane ed Estere, con rubriche e approfondimenti su Food, Hi-Tech, Moda, Cultura e Tendenze.